Luce e gas: l’obbligo di passare al libero mercato slitta al 31 dicembre 2021


luce_gas

A partire dal 31 dicembre 2021 il servizio di fornitura di luce e gas entrerà nel libero mercato. Questo comporterà l’obbligo per i consumatori di scegliere un operatore nel cosiddetto “mercato libero”. La novità legislativa comporta un’offerta commerciale più ampia e tariffe economiche più convenienti. L’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il sistema Idrico non potrà più stabilire le condizioni economiche contrattuali delle forniture ai privati cittadini e questi avranno la possibilità di rivolgersi agli enti del libero mercato.

Passare al mercato libero dell’energia elettrica o del gas naturale è semplice e non ha nessun costo. Una volta individuata l’offerta che meglio risponde alle proprie esigenze, è sufficiente sottoscrivere un nuovo contratto con la società di vendita.

Valutare con attenzione la formula più adatta per la propria bolletta può comportare un notevole vantaggio in termini di risparmio economico, e non serve aspettare il 2021 per vederne gli effetti! Tale passaggio può avvenire già ora.

CAF Acli ha stipulato degli accordi con diversi fornitori di energia elettrica e gas. Grazie a queste partnership, i nostri clienti potranno sottoscrivere nuovi contratti direttamente presso le sedi CAF Acli e godere di tariffe riservate particolarmente convenienti, con prezzi bloccati per 24 mesi. Ancora, CAF Acli terrà monitorato per te l’andamento del mercato e ti contatterà qualora ci fossero offerte consistentemente più vantaggiose.

Per saperne di più chiama il numero 0461 274987 o invia una mail a lucegas@aclitrentine.it.


apri la Chat

Condividi: